Giuggiolone 11°

F04M053

Il Giuggiolone o vino di giuggiola è un prodotto tipico marchigiano. Si tratta di un vino liquoroso ottenuto dalla macerazione della giuggiola nel vino trebbiano per tre anni. Ottimo con formaggi stagionati, anche piccanti e con gli erborinati. Eccellente con i dolci secchi. Gradazione: 11 gradi. Bottiglia da 37,50 cl.

Maggiori informazioni

Disponibile

Send to a friend

Tuna Pâtè With Orange

Tuna Pâtè With Orange

Tuna pâtè with Orange is a ready-to-use sauce made with tuna and flavored with Sicilian oranges. Tasty and creamy, this patè is great for stuffing sandwiches, canapés and croutons. Available in a glass jar of 200 gr.

Recipient :

* Required fields

  or  Cancel

17,00 €

Send to a friend

Tuna Pâtè With Orange

Tuna Pâtè With Orange

Tuna pâtè with Orange is a ready-to-use sauce made with tuna and flavored with Sicilian oranges. Tasty and creamy, this patè is great for stuffing sandwiches, canapés and croutons. Available in a glass jar of 200 gr.

Recipient :

* Required fields

  or  Cancel



Prodotto da:

IL GIUGGIOLONE

Il Giuggiolone è ottenuto dalla macerazione del frutto della giuggiola con vino trebbiano in un procedimento molto particolare che dura quasi tre anni e che permette di estrarre il succo oleoso del frutto.


Il Giuggiolone è una bevanda a base di vino, di un colore oro intenso,


All'olfatto regala tutto il profumo del frutto della giuggiola matura e il gusto lo conferma, mostrando di essere ben bilanciato.

E' ottimo con formaggi stagionati, anche piccanti e con gli erborinati, eccellente con i dolci secchi.


Bottiglia da 37,50 cl



SCOPRI DI PIU'

IL GIUGGIOLONE

"Andare in brodo di giuggiole" è un proverbio notissimo in Italia.

Il proverbio è usato per indicare chi prova, per merito proprio o di altri, la dolcezza di un forte godimento ed è evidentemente un riferimento al contenuto zuccherino delle giuggiole, frutto commestibile e ingrediente base per il Giuggiolone.


Omero (Libro IX - Odissea) narra che Ulisse e i suoi uomini, portati fuori rotta da una tempesta, approdarono all'isola dei Lotofagi (secondo alcuni l'odierna Djerba), nel Nord dell'Africa.


Alcuni dei suoi uomini, una volta sbarcati per esplorare l'isola, si lasciarono tentare dal frutto del loto, un frutto magico che fece loro dimenticare mogli, famiglie e la nostalgia di casa.


È probabile che il loto di cui parla Omero sia proprio lo Zizyphus lotus, un giuggiolo selvatico, e che l'incantesimo dei Lotofagi non fosse provocato da narcotici, ma dalla bevanda alcolica che si può preparare con i frutti del giuggiolo.


Il giuggiolo (Ziziphus zizyphus), noto anche come dattero cinese, è una pianta a foglie decidue della famiglia delle Rhamnaceae.


Il frutto, la giuggiola, oltre ad essere tanto stuzzicante per il palato, ha anche ottime proprietà medicinali.

Contiene, infatti, saponine triterpeniche, piccole quantità di alcaloidi, glicosidi flavonoidici, ma soprattutto vitamina C.

Ti consigliamo anche