Cioccolato Di Modica All’Arancia

F25S022

Vendita online Cioccolato di Modica all’Arancia, uno squisito abbinamento di due prodotti tipici siciliani: cioccolato senza burro cacao e arance di Sicilia. Tavoletta da 100gr.

Maggiori informazioni

Invia ad un amico

Condimento: Sapa o Saba 260gr

Condimento: Sapa o Saba 260gr

La Sapa (Saba in Emilia Romagna)è uno dei più rari prodotti tipici delle Marche e dell'Emilia Romagna. Si tratta di mosto cotto, un condimento squisito da utilizzare come l'aceto balsamico senza però avere quel retro gusto asprigno tipo dell'aceto. Disponiblie in bottiglia da 260 gr.

Destinatario :

* Campi richiesti

  o  Annulla

4,10 €

Invia ad un amico

Condimento: Sapa o Saba 260gr

Condimento: Sapa o Saba 260gr

La Sapa (Saba in Emilia Romagna)è uno dei più rari prodotti tipici delle Marche e dell'Emilia Romagna. Si tratta di mosto cotto, un condimento squisito da utilizzare come l'aceto balsamico senza però avere quel retro gusto asprigno tipo dell'aceto. Disponiblie in bottiglia da 260 gr.

Destinatario :

* Campi richiesti

  o  Annulla



Prodotto da:

CIOCCOLATO DI MODICA ALL’ARANCIA

Cioccolato e Arancia sono da sempre un abbinamento da buongustai.

Questo cioccolato associa due dei prodotti tipici siciliani: la lavorazione a freddo del cioccolato senza burro cacao, tipica di Modica, e le arance di Sicilia.

Ottimo dolce per il dopo cena specie se accompagnato con un bicchierino di Viccotto, vino liquoroso tipico delle Marche.


INGREDIENTI:

Pasta amara di cacao (min. 50%), zucchero, aroma d’arancia 0,3%.

Può contenere tracce di frutta secca a guscio.


VALORI NUTRIZIONALI (valori per 100 gr di prodotto):

  • valore energetico: 495 kcal (2072 kJ)
  • grassi: 27,3 g (di cui acidi grassi saturi: 0,1 g)
  • carboidrati: 56,2 g (di cui zuccheri: 17,2 g)
  • fibre: 0,0 g
  • proteine: 8,0 g
  • sale:15,0 mg


Tavoletta da 100gr.



SCOPRI DI PIU'

IL CIOCCOLATO DI MODICA

In dialetto siciliano si chiama “ciucculati mudicani”.


Il cioccolato di Modica è un particolare tipo di cioccolato che si distingue dal cioccolato tradizionale perché prodotto con una lavorazione a freddo, che esclude la fase di mescola ad alte temperature per tempi molto lunghi degli ingredienti tipici del cioccolato.


Durante la lavorazione, la massa di cacao viene lavorata a una temperatura massima di 40°C (da qui la denominazione di “lavorazione a freddo”) e mescolata a zucchero semolato e spezie come cannella o peperoncino, oppure con scorze di arancia.


Successivamente la massa di cacao viene deposta su uno spianatoio a mezzaluna già riscaldato e sottoposta a diverse fasi di stiratura.

L’impasto viene sempre mantenuto ad una temperatura massima di 35-40 °C, in modo che i cristalli di zucchero non si sciolgano e restino integri all'interno della pasta.


La particolarità del cioccolato di Modica consiste nel fatto che, alla masticazione, il cioccolato resta granuloso, lo zucchero si presenta in cristalli ben visibili all’interno della barretta perché è mischiato al cacao e non sciolto in esso e nell'assenza di sostanze estranee come grassi vegetali, latte, lecitina di soia ed emulsionanti.


Questa ricetta risale alla dominazione spagnola della Sicilia (XVI secolo).

Alcune fonti riferiscono che gli spagnoli avrebbero addirittura appreso la ricetta dagli Aztechi.


Ancora oggi esistono tracce di questo di tipo di lavorazione in Messico e in Guatemala e nella zona di Alicante in Spagna, dove questo cioccolato prende il nome di "el chocolate a la piedra".


Questo tipo speciale di cioccolato era un dolce tipico delle famiglie nobiliari che, durante le feste o in occasioni particolarmente importanti, lo producevano in casa.

Grazie a questo il cioccolato modichese si è tramandato fino ai giorni nostri acquistando la fama internazionale che si merita.

Ti consigliamo anche